suspension-gel-technology

GEL SUSPENSION TECHNOLGY

Recente introduzione nella nostra attività della

“GEL SUSPENSION TECHNOLGY“

La nostra ricerca della salute “salute intesa come benessere psicofisico e non come malattia vera e propria” continua.

Il nostro bagaglio culturale e operativo si arricchisce e il nostro entusiasmo promette grandi successi sulla salute della gente, senza mai prescindere dalla valutazione medica.

Siamo a proporvi tra le nostre cure, qual ora il medico la ritenga adeguato un’approccio alimentare da integrare alla nostra dieta quotidiana che noi preferiamo chiamare CURA ALIMENTARE.

Parliamo di disturbi alimentari obesità, anorressia, colon irritabile e altre

disturbi metabolici ipertensione, ipercolesterolemia, iper-ipotiroidismo non avanzato, diabete non insulinodipendente

dei più lievi disturbi metabolici forfora, reazioni cutanee al volto e non solo sovente trattate con il cortisone

disturbi osteoarticolari artrosi, artrosi gravi, dolore artrosico malattie autoimmuni artrite reumatoide, morbo di Still, psoriasi e artropatiapsoriasica, ponfi cutanei aspecifici, allergie generiche

cardioprotezione ( proteggere il cuore di tutti sempre considerati molto seri) linea cosmetica internautilizzando il primo cosmetico interno

Tutti i trattamenti prevedono un periodo di depurazione compreso tra i 7 e i 14 giorni e non dimentichiamo che questo approccio innovativo non è mai insostituibile ad una sana alimentazione e che l’alimentazione del 21o secolo richiede un supporto

I preparati sono tutti molto ben conosciuti, da molti anni.

Cosa li ha resi così forti?

GEL SUSPENSION TECHNOLGY

Questa straordinaria applicazione permette l’assorbimento dei principi attivi tra il 400%  e il 700% rispetto a un prodotto da banco ( farmaco o fitoterapico)

In altre parole se prendiamo100 grammi di aspirina ne utilizziamo circa 20 mg per scarso assorbimento mentre con la gel suspension technology arriviamo ad un assorbimento fino al 90 %,

Inutile spiegare che l’effetto ricercato viene moltiplicato enormemente.

In ultima

Nessun preparato entra in contrasto con farmaci che già sono in terapia e non sono stati documentati effetti collaterali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 10 =